Eventi

MIMMO FILARDI Black and white Galleria La Tartaruga Roma

Una recente Opera, scrive Francesco Ruggiero, dell’Artista Mimmo Filardi dal titolo Afonia di una Cometa, realizzata su tela con tempera e acrilico di cm 90 x 60, entra a far parte di un’altra Collezione privata. L’Opera sintetizza una linea creativa intensa e intimista che, attraverso l’attento studio dei movimenti pittorici romantici e gotici, ne fa rivivere le intense atmosfere, miscelandole allo studio delle apparizioni fantastiche dell’Aurora Boreale, per imprigionarle con la forza tranquilla della sua vis creativa in compatti spazi rappresentativi che ne utilizzano le imprevedibili luminescenze dando vita a eccentriche e intense polifonie di luci e colori. Le tecniche utilizzate per ottenere una composita miscellanea di cromatismi incrociati, tra tempera e acrilico sincronizzate tra loro con l’uso di plasmatici effetti manuali con fenomeni di colori a getto, hanno il chiaro intento di proiettare nel mondo contemporaneo, le atmosfere gotiche e post rinascimentali del passato, esaltandole e andando oltre. Ogni quadro, per scelta costruttiva, rappresenta un’Opera unica e irripetibile: in sintesi, una maniera di firma biometrica che la identifica come unico oggetto non riproducibile come segno e gesto artistico, in base alla concezione originale dell’Artista che intende conferire alla singola Opera l’essenza umana del sentire improvviso, emotivo ed intuitivo che si imprime al sostegno materico grazie alla pura gestualità razionale. Le Opere, realizzate in questo ultimo ciclo pittorico dall’Artista Mimmo Filardi, alcune esposte nella recente Mostra personale alla Galleria La Tartaruga di Roma in Via Sistina, insistono e confermano il percorso di riconoscimento e di ascesa anche da parte di coloro che ne hanno arricchito nel tempo le personali Collezioni private. L’Opera Afonia di una Cometa, ben inserita in questo nuovo ciclo di ricerca, si orienta ai grandi eventi cosmologici e vuole illustrare documentando l’alienazione di una cometa di luce in prossimità del Grande Black Hole destinato a annullare per sempre la sua coda luminosa lunga anni luce. Rosso e nero. L’agonia di una stella rossa e del suo messaggero divino che si fondono in un linguaggio d’Arte nuova e singolare in cui la fantasia policroma è l’oggetto e il soggetto dell’intera rappresentazione. Tutto vibra in una danza cosmologica unica e irripetibile che rende efficacemente e piacevolmente l’idea di una bellezza immaginaria e irraggiungibile. … La soddisfazione più grande è di vedere una mia Opera compiuta che incontra la passione artistica e il gusto di chi intende farsi accompagnare nel suo intimo quotidiano dalla sua Arte e grazia perenne … E questo è l’impegno, a memoria storica, dell’Artista Mimmo Filardi

 


 

 


 

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *