Statuto

STATUTO SOCIALE EUROPEO DEGLI ARTISTI

RISOLUZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO

Riconnettere il tessuto e la rete del rapporto con gli Artisti con la ferma consapevolezza che la Cultura è destinata a diventare una vera e propria forma di Welfare per i cittadini, sollecitando questi ultimi a riscoprire la propria memoria e a individuare il proprio avvenire, mettendoli in grado di dare voce ad esigenze e bisogni di partecipare ai processi di pianificazione afferrando le opportunità economiche, sociali, formative del territorio.

La Cultura come matrice dei nuovi processi di creazione del lavoro, intesa a creare una strategia coerente per lo sviluppo economico, facendo in modo che essa sia una delle leve di azione privilegiate, motore delle economie sostenibili e più sviluppate, in grado di interagire sui fondamenti dell’economia post industriale.

Nello scenario della Strategia di Lisbona, la Cultura diventa uno dei fattori che stanno all’origine della catena del valore, il canale per eccellenza attraverso cui affermare ed attestare un diffuso orientamento sociale verso il futuro, il nuovo, il diverso, il non previsto, il senso stesso della evoluzione dell’umanità.

 La Cultura rientra, con pari dignità rispetto alla ricerca scientifica e tecnologica, nel ristretto ambito della piattaforma della nascente Economia della Conoscenza.

I temi dell’Economia della Conoscenza, dunque, non possono più essere considerati di nicchia.

I numeri, i trend, la Risoluzione del Parlamento Europeo sullo Statuto Sociale degli Artisti e le strategie di sviluppo nei massimi sistemi del settore delle industrie culturali e creative indicano quello che sarà sempre più lo zoccolo duro dello sviluppo economico nella Società della Conoscenza, nella sua funzione di attivatore sociale, di straordinario momento di rigenerazione e liberazione del pensiero e nella sua capacità di trasformarlo in un progetto di senso affascinante, condiviso e condivisibile, capace di creare e di trasmettere senso di identità nazionale, memoria, equanimità e futuro.

Per conformarsi a quanto previsto dalla Risoluzione del Parlamento Europeo del 7 Giugno 2007 sullo Statuto Sociale Europeo degli Artisti è stata istituita una Cabina di Regia come primo strumento per fornire un efficace contributo nell'adempimento professionale, supporto e tutela per tutti gli Artisti.

Il progetto utilizza le potenzialità offerte dal Web, in virtù quindi della praticità, della costante fruibilità e della totale globalizzazione dell'informazione che ne deriva. Infatti anche i giovani Artisti potranno garantire la propria presenza nel mondo dell'Arte senza andare incontro ad oneri gravosi per godere di una propria visibilità.

Uno sforzo organizzativo straordinario capace, insieme, di offrire analisi comparate, esercitare forme di pressione e di urgenza e partecipare attivamente allo sforzo che l’Italia deve fare per tornare ad essere protagonista in Europa e con l’Europa nel Mondo